Il modello S2 per bambini con gravi patologie vascolari supportati da T4C in centri specialistici in Germania

Come avviene per i bambini che si spostano dall’Italia in Germania per gravi e rare patologie ortopediche, anche nel caso della MAV (Malformazioni Artero – Venose) i casi clinici più gravi si rivolgono ad uno dei centri di massima specializzazione in Europa; si trova a Berlino (Eberwalde al ZVM)  e che la Onlus T4C, accompagna per il percorso di traduzioni dei documenti inerenti il modulo S2 e non solo.

T4C e il “modello S2” per bambini con gravi patologie ortopediche che si spostano in Germania

Dal 2012 la Onlus T4C traduce gratuitamente ai genitori di bambini che desiderano avere “second opinion”, o recarsi all’estero per curare malattie rare e difficili, tramite una norma che prevede la possibilità diu recarsi all’estero se viene dimostrato che in Italia non esistono cure adeguate a quella determinata patologia, e tramite l’utilizzo del modello “S2”

APP se parto per...

“Se parto per…”: arrivata l’APP del Ministero della Salute per chi viaggia in Europa per motivi di salute.

Dal 2015 il Ministero della Salute ha creato un’APPLICAZIONE utile per chi deve recarsi all’estero ed essere “orientato” nell’assistenza sanitaria transfrontaliera; l’APP è gratuita e si può scaricare facilmente sullo smartphone seguendo le indicazioni che troverete nel comunicato sottostante del Ministero della Salute. Alcuni genitori che abbiamo seguito si sono trovati molto bene ed hanno…

Cure nel mondo

Come accedere alle cure di altissima specializzazione all’estero? (nozioni di carattere generale)

Abbiamo pensato di creare una pagina informativa e di orientamento, per rispondere alle domande che più frequentemente ci vengono poste tramite email da genitori di bambini che chiedono il nostro supporto gratuito di traduzioni di cartelle cliniche per le migliori cure possibili. Ogni persona dovrà poi rivolgersi alla propria Regione ed ospedale specifico per poter…

La traduzione delle cartelle cliniche e delle “Second Opinion”, sono parte della cura: scopri perchè con T4C.

Interpreti professionisti e traduttori con molti anni di esperienza sulle spalle, da tempo si impegnano per aiutare, con il progetto T4C, tutte quelle famiglie che “da” e “per” l’Italia utilizzano la direttiva “transfrontaliera 24/2011“, che permette di avere un “secondo parere” medico specialistico (sempre gratuito il servizio di traduttori), o poter accedere ad una traduzione…

Second Opinion

Concluso grazie ai volontari, il “red alert” per la traduzione di una cartella Clinica pediatrica per Second Opinion

Siamo orgogliosi di comunicare che abbiamo concluso un importante “red alert” (lanciato dalla nostra pagina FB in favore di una famiglia con un piccolo bambino malato, che necessitava di una traduzione urgente per una “Second Opinion” all’estero per gravi motivi di salute. In un momento così difficile per l’Italia, una notizia che ci fa sentire…

Sono oltre 20 le famiglie che T4C accompagna nei viaggi transfrontalieri pediatrici in Germania

Quando il progetto T4c nacque nel 2012 da una intuizione di alcune persone che si resero conto che la lingua a volte può essere un vero e proprio “muro” che ostacola le cure a molti bambini, non immaginavamo che la direttiva 24/2011 denominata “transfrontaliera Europea”, ci permettesse di entrare in contatto con così tante famiglie…